Campeggi Abruzzo
 
iscriviti per
ricevere le
offerte Abruzzo

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 – Codice in materia di protezione dei dati personali – (di seguito "Codice") e dell'Art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del Codice e quelli previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.

Sei in: 

Abruzzo » La cucina tipica abruzzese

La cucina tipica abruzzese

Mortadella di Campotosto, salumi abruzzesi

Gli antipasti e i primi

Tra i punti di forza dell'Italia c'è sicuramente la cucina. Dalla salutare dieta mediterranea agli stravizi che ci concediamo durante le feste, non c'è angolo di mondo che non conosca almeno una nostra pietanza. Oggi ci concentriamo sulla cucina abruzzese, che vanta una certa varietà grazie alla posizione geografica della regione: bagnata dal mare Adriatico e protetta dall'Appennino centrale, questa terra propone piatti propri provenienti dalle attività di allevamento, pastorizia e pesca. Un incentivo in più a trascorrere le vacanze in Abruzzo, soggiornando magari in uno dei tanti camping e villaggi presenti sulla costa.

Iniziamo dagli antipasti. Tra le prelibatezze di mare spicca lo Scapece alla Vastese, figlio di tradizioni antichissime, tipico della zona di Vasto, come si evince dal nome. A base di palombo, questo piatto è reso inconfondibile dall’aceto bianco, che dona un sapore forte e pungente, e dallo zafferano, a cui si deve il colore giallo intenso. Lo zafferano caratterizza anche un altro piatto tipico della regione, questa volta a base di carne, ovvero l’Intingolo all’Aquilana: composta da uova, midollo di bue, panna, burro e zafferano, questa pietanza può essere gustata da sola, come una frittata, o utilizzata per condire i primi piatti. Particolarmente saporiti, i salumi sono il fiore all'occhiello dell'Abruzzo. Tra essi merita assolutamente una citazione la Ventricina vastese realizzata con carne di maiale, conservata sotto sale e insaporita da peperone rosso piccante che dona all’affettato un profumo pungente, un sapore intenso ed un colore rosso fuoco. I palati più raffinati non possono rinunciare ad un assaggio di Mortadella di Campotosto. Questa deliziosa specialità, proveniente da un piccolo paesino in provincia dell’Aquila, è motivo di vanto della gastronomia abruzzese. Realizzata con un impasto che unisce i migliori tagli magri della carne di maiale con golosi tocchetti di pancetta, questa mortadella è resa unica dall’aggiunta, al centro, di uno spesso cubo di lardello che, durante l’affumicatura e la stagionatura, diventa croccante e insaporisce tutto il prodotto. La zona dell’Aquila, infine, regala ai buongustai un altro grande salume: il Salame Aquilano, realizzato con carni grasse e magre di maiale, insaporite con sale e pepe e lasciate stagionare per circa un mese, prima di essere pressate per assumere la caratteristica forma piatta e curva.  

Facendo una carrellata nell’immensità di primi piatti proposti dalla cucina abruzzese non si può non cominciare dalla peculiare Fracchiata. Nata come ricetta povera, e conosciuta anche col nome diPolenta all’abruzzese, è un piatto immancabile nella tradizione regionale. La sua ricchezza di gusto e di sapore, pensata per contrastare al meglio i rigidi freddi dei monti del Gran Sasso, è data dall’unione alla farina di ceci, acciughe salate fritte e peperoncini. Una vera e propria bomba, che può essere piacevolmente accompagnata con un buon bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo, grande classico apprezzatissimo tra i prodotti enologici locali. Tra Sagne, Spaghetti alla Chitarra e pasta all’uovo di ogni genere condita con sughi di cinghiale o di agnello, la cucina di questa regione ha in serbo anche una grande sorpresa: sapevate, infatti, che gli Spaghetti all’Amatriciana sono, in realtà, proprio abruzzesi? Questo gustoso piatto, legato alla cultura romana, deriva da Amatrice, una città che fino al 1927 era parte del territorio abruzzese!   

I secondi e il dessert

Grande protagonista dei secondi piatti è la carne, soprattutto di agnello e castrato. Impossibile non pensare a questo punto ai famosissimi arrosticini, originari della zona di Pescara, vero e proprio simbolo della tavola abruzzese, che si presentano come spiedini realizzati con piccoli tocchetti di carne ovina cotti alla brace. Altri piatti caratteristici sono la Pecora alla Callara, tipica della zona di Teramo, o la Capra alla Neretese, entrambe a base di carne ovina abbinata al pomodoro.

Parlando di dolci tipici abruzzesi, la prima citazione va senza dubbio dedicata ai confetti di Sulmona, popolari grazie alla sapienza artistica e artigianale col quale vengono realizzati e confezionati. Altre specialità sonoi la Cicerchiata, un dolce a base di farina, uova e miele, o la Pigna, una ciambella aromatizzata all’anice, entrambe ricette tipiche della zona del Sangro. L’area dell’Aquila, invece, è nota per il delizioso torrone morbido al cioccolato. Non dimentichiamoci infine delle Ferratelle, composte da una pasta di biscotto e caratterizzate dalla cottura in una doppia piastra. Grazie a questa tecnica il dolce risulta croccante su ambo i lati e rimane piuttosto sottile, perfetto per essere spalmato con marmellata o crema di nocciole!